ASSENZE COVID:
facciamo chiarezza!

20 novembre 2020

  • Quarantena  sanitaria (art. 26, D.L. 18/2020): il lavoratore  deve essere in possesso di un  provvedimento adottato dall'ASL. L’ASL deve comunicare il provvedimento al medico di famiglia che, a sua volta, dovrà emettere un certificato medico dove evidenzierà che trattasi di quarantena (il certificato potrà retroagire alla data del provvedimento dell’ASL). Il trattamento economico è quello spettante per la malattia.
  • Malattia  Covid-19 del Lavoratore (art. 26, co.6, D.L. 18/2020 - INPS, mess3653/2020): il medico di famiglia emetterà il certificato di  malattia. Non è necessario alcun provvedimento dell’ASL. Il trattamento economico è quello spettante per la malattia.
  • Lavoratore  con sintomi Covid: il medico  verifica lo stato di salute del soggetto e decide se  inviarlo all’ASL per il tampone. Il medico, in attesa del tampone, emette un certificato di malattia ordinaria. Il trattamento economico è quello spettante per la malattia.
  • Quarantena  figlio convivente di età minore dei 16 anni (art. 21-bis, L. 126/2020 come modificato dal D.L. 137/2020 - INPS, circ. n. 116/2020): occorre il  certificato adottato dall'ASL che ponga in quarantena il figlio. Spetta al lavoratore il congedo parentale, a  carico INPS, pari al 50% della retribuzione qualora il provvedimento riguardi il figlio minore di anni 14. Per i figli di età compresa fra 14 e 16 anni, i genitori hanno diritto di astenersi dal lavoro senza corresponsione di retribuzione o indennità.
  • Congedo straordinario per i genitori in caso di sospensione della didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado (art. 13, D.L. 149/2020 "Decreto Ristori bis”): il congedo può essere richiesto, dal lavoratore dipendente, qualora abbia un figlio iscritto in una scuola secondaria di primo grado presente in un territorio caratterizzato da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto (Zone Rosse), in caso di sospensione dell’attività didattica in presenza. Il lavoratore, per i periodi di congedo fruiti, riceve un’indennità pari al 50% della retribuzione.
  • Malattia figlio di età non superiore ai 3 anni (art.47, co 1, D.L.vo 151/2000): occorre il  certificato medico del pediatra. Il congedo può essere richiesto, alternativamente, solo da uno dei due genitori e  non è retribuito.
  • Malattia figlio di età tra i 3 e gli 8 anni (Art. 47, co 2, DLvo 151/2001): occorre il certificato medico del pediatra. Può essere richiesta, alternativamente, solo da uno dei due genitori ed ha una durata massima di 5 giorni lavorativi all'anno. Il congedo non è retribuito.

Le informazioni contenute nel sito hanno carattere unicamente informativo.  Le stesse dovranno essere oggetto di approfondita disamina con il professionista di riferimento ed in ogni caso Studio ERBETTA non è responsabile per qualsiasi danno o problema causato da questo servizio.

Novara

Viale Giulio Cesare, 199
28100 Novara (NO)
Tel. 0321459506
Tel. 0321491105
Fax 0321491106

dal Lunedì al Venerdì
dalle ore 08:30 alle ore 17:30

Sizzano

Via Carlo Giroldi, 29
28070 Sizzano (NO)
Tel. 0321 810006



tutti i Mercoledì
dalle ore 15:00 alle ore 19:00

Il sito rappresenta uno strumento per fornire informazioni sull'attività professionale esercitata, secondo correttezza e verità, nel rispetto della dignità e del decoro della professione e degli obblighi di segretezza e di riservatezza ed è, quindi, conforme al dettato del nuovo art.13 del Codice Deontologico dei Consulenti del Lavoro come approvato dal Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro in data 30/31 marzo 2000.
Privacy - Informativa Cookie

Mobirise web page builder - More here