FATTURAZIONE ELETTRONICA

Legge n.205/2017
Decreto legge n. 79/2018

29 giugno 2018
Il Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 148 del 28 giugno 2018, il decreto legge n. 79 del 28 giugno 2018, con la proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante al 1° gennaio 2019. Resta in ogni caso fermo l'obbligo dei pagamenti tracciabili.
01 giugno 2018
  1. Cos'è? La fattura elettronica è un documento informatico, in formato strutturato, trasmesso per via telematica al Sistema di Interscambio (c.d. SDI).
  2. Da quando scatta l'obbligo? La legge di Bilancio 2018 ha introdotto nel nostro ordinamento, a partire dal 1° gennaio 2019 l’obbligo della fatturazione elettronica per le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti od identificati nel territorio dello Stato. La normativa ha anticipato al 1° luglio 2018 l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di benzina o gasolio (esclusi altri tipi di carburante) destinati ad essere utilizzati come carburante per autotrazione effettuate a clienti che agiscono nell’esercizio di impresa, arte o professione e che non sono contribuenti in regime di vantaggio o forfettario.
  3. E se oltre al rifornimento acquisto altro? Se vengono effettuate diverse operazioni che sono esposte in un’unica fattura (es. rifornimento di benzina e riparazione di una parte del veicolo) la fattura dovrà essere elettronica anche se la fattispecie della riparazione non richiede tale forma.
  4. Come faccio a riceverla?  Per la trasmissione e ricezione della fattura elettronica al servizio di interscambio, si può utilizzare la PEC.
  5. E' possibile la fattura differita per l'acqisto di carburante? Ai sensi dell’art. 21 del D.P.R. n. 633/1972 è possibile emettere un’unica fattura entro il giorno 15 del mese successivo, che riepiloghi tutte le operazioni di vendita di carburante avvenute tra le parti nel mese precedente.
  6. Come si salda la fattura elettronica? Il pagamento deve avvenire con gli strumenti tracciabili diversi dal contante stabiliti dal provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate n. 73203 del 04/04/2018 (ad es. carta di credito, carta di debito, bonifico, ...). Il mancato rispetto delle prescrizioni comporta l’indeducibilità del costo e l’indetraibilità dell’IVA sull’acquisto dei carburanti.
  7. Posso continuare ad utilizzare buoni o carte ricaricabili? Sì, la compagnia emetterà la fattura elettronica al momento della cessione del buono o ricarica della carta.
  8. E quindi? Il pagamento del corrispettivo del rifornimento di caburante di cui al punto 2 dovrà essere effettuato con modalità tracciabili; sarà necessario fornire i dati per la fatturazione elettronica ed attendere la ricezione della stessa a/m PEC.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

SEGUICI!


Le informazioni contenute nel sito hanno carattere unicamente informativo.  Le stesse dovranno essere oggetto di approfondita disamina con il professionista di riferimento ed in ogni caso Studio ERBETTA non è responsabile per qualsiasi danno o problema causato da questo servizio.

Novara

Viale Giulio Cesare, 199
28100 Novara (NO)
Tel. 0321459506
Tel. 0321491105
Fax 0321491106

dal Lunedì al Venerdì
dalle ore 08:30 alle ore 17:30

Sizzano

Via Carlo Giroldi, 29
28070 Sizzano (NO)
Tel. 0321 810006



tutti i Mercoledì
dalle ore 15:00 alle ore 19:00

Il sito rappresenta uno strumento per fornire informazioni sull'attività professionale esercitata, secondo correttezza e verità, nel rispetto della dignità e del decoro della professione e degli obblighi di segretezza e di riservatezza ed è, quindi, conforme al dettato del nuovo art.13 del Codice Deontologico dei Consulenti del Lavoro come approvato dal Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro in data 30/31 marzo 2000.

This page was built with Mobirise