Bonus carburante:

facciamo chiarezza!

Resta sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter!

  • Fonte: Circolare n. 27/E del 14 luglio 2022
  • Cosa non è? Non è un contributo statale e neppure un bonus in denaro in senso stretto. Non è prevista nessuna domanda o autocertificazione e, soprattutto, non è dovuto ma rientra tra le liberalità del datore di lavoro.
  • Cos’è? E’ un’agevolazione fiscale e contributiva concessa a quei datori di lavoro privati, e relativi lavoratori, che vogliano erogare beni e servizi in natura sotto forma di buoni benzina.
  • Come funziona? Nel caso in cui il datore di lavoro, eccedendo la retribuzione dovuta, volesse riconoscere ai lavoratori dei buoni benzina, gli stessi, fino a 200,00 euro e solo per il 2022, non saranno imponibili ai fini fiscali e previdenziali.
  • Cosa sono i buoni benzina? Si intende per buono benzina qualsiasi titolo di credito utile esclusivamente per l'acquisto di carburante ovvero ricariche di veicoli elettrici. In nessun modo l’agevolazione sarà riconosciuta nel caso in cui il datore di lavoro eroghi denaro di pari importi.
  • Vanno riconosciuti a tutti? No, trattandosi di liberalità, il datore di lavoro è libero nella determinazione di titolarità e quantificazione.

Il sito rappresenta uno strumento per fornire informazioni sull'attività professionale esercitata, secondo correttezza e verità, nel rispetto della dignità e del decoro della professione e degli obblighi di segretezza e di riservatezza ed è, quindi, conforme al dettato del nuovo art.13 del Codice Deontologico dei Consulenti del Lavoro come approvato dal Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro in data 30/31 marzo 2000.
Privacy - Informativa Cookie
P.IVA 01204350035

Created with Mobirise ‌

HTML Website Builder